www.lg.com/it

Come scegliere un decoder o una CAM per il Digitale Terrestre

TV | 7 gennaio 2011 1 commento

lgokcam Come scegliere un decoder o una CAM per il Digitale Terrestre

In molte zone d’Italia c’è stato lo switch-off, cioè il passaggio della tecnologia di trasmissione della tv dall’analogico al Digitale Terrestre. Abbiamo affrontato più volte questo argomento, con guide semplici alla portata di tutti gli utenti, visto che il passaggio al digitale terrestre è una delle evoluzioni tecnologiche su più larga scala avvenute in Italia in campo televisivo.

Molti utenti recentemente ci hanno richiesto un approfondimento sul Digitale Terrestre che chiarisca le differenze tra le tipologie di decoder  e CAM e le loro funzionalità. Ecco, quindi, una breve guida che serve a orientarsi nella scelta di una nuova TV con decoder integrato o di un nuovo decoder esterno.

Decoder esterno vs integrato

I decoder sono gli strumenti che permettono di visualizzare la tv digitale terrestre. Possono essere di due tipi: esterni e integrati nel televisore.
Tutti i televisori più recenti integrano già un decoder per il Digitale Terrestre e non necessitano di unità esterne. I televisori più vecchi, in particolare i modelli pre-digitali a tubo catodico, necessitano di un decoder esterno.

Canali in chiaro vs canali a pagamento

Tutti i decoder permettono agli utenti di vedere i canali cosiddetti “free-to-air”, cioè il canali in chiaro, visibili a tutti. I tradizionali canali televisivi della vecchia tv analogica sono visibili in chiaro, insieme a molti altri nuovi canali, tutti da scoprire.

Altri canali tematici (es. quelli dedicati al calcio o al cinema), invece, sono a pagamento e richiedono decoder specifici per essere visualizzabili.
I decoder esterni compatibili con la tv digitale terrestre a pagamento presentano uno o più moduli CAM in cui inserire le carte prepagate che permettono di visualizzare i canali pay-tv. E’ sufficiente acquistare le card desiderate (es. quelle di Mediaset Premium o di Dahlia TV), inserirle nei moduli CAM e il gioco è fatto.

Per i televisori con decoder integrato, invece, è necessario acquistare a parte un modulo CAM compatibile da inserire in uno slot apposito. I principali produttori di televisori hanno messo in vendita CAM compatibili coi propri modelli dotati di decoder integrato, risolvendo qualsiasi problema di compatibilità. Anche in questo caso, una volta inserita la CAM, è necessario acquistare le card prepagate che permettono di accedere ai canali a pagamento.

Decoder (e CAM) HD vs non HD

Uno dei pregi della tecnologia Digitale Terrestre è che permette la trasmissione di canali HD. Negli ultimi mesi sono stati resi disponibili al pubblico alcuni canali HD e presto ne nasceranno molti altri, sempre contraddistinti da una qualità d’immagine molto superiore alla televisione a definizione standard.
Per poter vedere anche i canali HD del Digitale Terrestre è necessario avere un decoder compatibile con la tecnologia HD. E per vedere i canali a pagamento in HD è necessario che il decoder disponga di una CAM HD.
Per i televisori con decoder integrato, quindi, è necessario verificare che il decoder sia compatibile con il segnale HD e, per poter vedere anche la pay tv HD, acquistare una CAM HD. Per i televisori LG è a disposizione da alcuni mesi la CAM LG HD, che garantisce piena compatibilità con tutti i modelli dal 2010 in poi.

Decoder interattivi vs decoder standard

Una funzionalità aggiuntiva del Digitale Terrestre è la possibilità di offrire agli spettatori programmi di tv interattiva. L’interattività consente agli spettatori di interagire con i contenuti televisivi utilizzando Internet. A seconda del tipo di connessione e di tecnologia utilizzata, le opportunità di interazione cambiano.
I decoder più recenti sono in grado di integrarsi (via cavo di rete Ethernet o via WiFi) con la rete domestica, utilizzare le connessioni ADSL o a fibra ottica presenti in casa e attivare forme avanzate di interazione, come per esempio la visualizzazione di programmi/film on-demand, selezionati da un catalogo.

Un modo facile per orientarsi: i bollini DGTVI

Grazie a DGTVi, cioè l’associazione per lo sviluppo del Digitale Terrestre che vede coinvolti i principali player del mercato televisivo nazionale, orientarsi nell’acquisto di un televisore con decoder integrato o di un decoder esterno è facilissimo. L’associazione, infatti, ha creato un pratico sistema di bollini, che distingue decoder e tv in base alle loro funzionalità, dopo un’accurata procedura di certificazione.

Al momento della scelta di un decoder o di un televisore basta farsi guidare dal colore del suo bollino (i principali produttori di tv e decoder, tra cui LG, ottengono la certificazione DGTVi) per sapere esattamente potenzialità e funzioni di ciò che si sta per acquistare.

Collegandosi a questa pagina è possibile conoscere il significato dei singoli bollini e soprattutto consultare un elenco aggiornato di decoder e televisori delle marche più diffuse, ciascuno associato al proprio bollino di pertinenza.

Related posts:

  1. E’ in arrivo lo switch-off al digitale terrestre per tutto il Nord Italia
  2. Digitale Terrestre: una guida semplice
  3. Digitale terrestre + Lettore DVD = LG DVT499H
  4. E’ arrivata la LG Cam HD: la pay-tv in alta definizione a portata di telecomando
  5. Switch Off – Ci pensa LG

Un Commento a “Come scegliere un decoder o una CAM per il Digitale Terrestre”

  1. gianni scrive:

    Ottimo grazie

Lascia un Commento