www.lg.com/it

Giocare con la fotografia grazie a LG G6

Telefonia | 14 aprile 2017 2 commenti

Frena la tua impazienza, il nuovo LG G6 è arrivato! Le sue due fotocamere posteriori da 13 megapixel con grandangolo, quella anteriore anch’essa con ottica grandangolare e soprattutto la nuova Square Camera, ti permettono di realizzare scatti creativi “giocando” con la fotografia come non mai. LG G6 sfrutta al meglio l’innovativo display in formato 18:9, in cui il lato lungo è il doppio di quello corto: così si può dividere lo schermo in due quadrati perfetti e sfruttarlo per funzioni fotografiche originali e divertenti, pronte per essere condivise subito sui tuoi social network.

20° che fanno la differenza

Per la fotocamera frontale LG G6 sfrutta un sensore da 5 Megapixel con lente grandangolare 100° e apertura F2.2. L’angolo di ripresa da 100° è maggiore di circa 20° rispetto a quelli degli smartphone tradizionali e permette così di includere più amici in un selfie o una maggiore porzione di panorama. Così non dovrai più estendere il braccio come Mr. Fantastic dei Fantastici 4 per far rientrare tutti nella foto o fare improbabili equilibrismi per riuscire ad inquadrarti in una posa naturale assieme al panorama alle tue spalle. E non dovrai nemmeno portare con te un selfie stick che, diciamocelo pure, non è mai stato né pratico da trasportare né comodo da usare.

Fotocamera grandangolare da 125 gradi di LG G6

Due è meglio di una: Le fotocamere

Due fotocamere sono meglio di una. Specialmente se la prima fotocamera da 13 Megapixel con stabilizzatore ottico, angolo di ripresa di 71° e apertura F1.8 è affiancata da una seconda con un sensore da 13 Megapixel, lente grandangolare, angolo di ripresa da 125° e apertura F2.4. Tutti questi numeri per dire che con LG G6 puoi dare sfogo alla tua creatività: la prima fotocamera ti permette scatti perfettamente fermi anche quando c’è pochissima luce e con la seconda puoi riprendere panorami mozzafiato, gruppi di pesone o sontuosi monumenti come con nessun altro smartphone. Perché con il grandangolo puoi inquadrare più spazio rispetto a una fotocamera tradizionale e G6 è l’unico smartphone che ti offre questa possibilità.  Puoi utilizzare lo zoom senza interruzioni e scegliere se scattare ad una risoluzione più alta in formato 4:3, sfruttando tutti i 13 megapixel a disposizione, o scegliere il formato 18:9 per valorizzare il bellissimo schermo FullVision da 5,7” di LG G6.

Fotocamera Quadrata

Oltre alle modalità di scatto classiche come Automatica, Panoramica, pop-out e ai video in Slow Motion e in TimeLapse, puoi anche catturare panorami a 360 gradi o sfruttare la modalità Cibo che esalta i colori ed è perfetta per fotografare i tuoi piatti. Ma è con la nuova funzione Fotocamera Quadrata che sfrutterai al meglio lo schermo “allungato” del G6 e scoprirai nuove modalità creative di scatto:

Snap Shot: Quante volte, scattando una foto, ti sei chiesto: “sarà venuta bene?” per pigrizia o per mancanza di tempo è più comodo scattarne un’altra che rivedere i propri scatti. Così però si finisce ben presto con avere la memoria piena di foto duplicate. Abbiamo trovato la soluzione grazie allo schermo 18:9 di LG G6 e alla funzione Snap Shot, che ti permette di vedere l’ultimo scatto mentre stai ancora usando la fotocamera per la foto successiva.

Grid Shot: Cerchi un modo originale di fotografare gli amici a una festa? Vuoi evidenziare diversi particolari di un’architettura che ti affascina? Oppure cerchi di trasmettere l’atmosfera tutto intorno a te in un mercato rionale? Con la modalità Grid Shot puoi scattare 4 foto, oppure video di 3 secondi, e salvarli in un’unica foto (o video) composta da quattro quadrati. E se uno scatto non è venuto come volevi ti basta toccarlo per rifarlo quante volte vuoi, fino ad ottenere il risultato che cercavi.

Guide Shot: Utilizza un’immagine come guida per scattare una foto con la stessa composizione. Puoi anche utilizzare qualsiasi foto della tua galleria e usarla come guida impostando il grado di trasparenza nell’anteprima della fotocamera. Questa foto guida serve solo per consentirti di ottenere un risultato simile, ma non compare assolutamente nella foto finale. Gli scatti così creati, ad esempio, sono perfetti per creare una gif animata.

Match Shot: Tra le nuove funzioni è certamente una delle più creative viste le grandi possibilità di sperimentazione ad essa legate. Potrai infatti scattare due foto o video di 3 secondi e “fonderle assieme” in un unico scatto (o video). Ad esempio un’antica ruota in legno si trasforma in un ingranaggio hi-tech, due panorami diversi si fondono assieme con un risultato surreale… Puoi anche usare una foto scattata in precedenza e sfruttare sia le fotocamere posteriori, sia quella anteriore. Impara a giocare con le forme e i volumi degli oggetti, l’unico limite è dato dalla tua creatività e dalla voglia di divertirti.

Diverse modalità shot per lo smartphone LG G6

Come un vero professionista

In fatto di fotografia sei super esigente? Con LG G6 puoi sfruttare i tasti volume per scattarein modo da tenere lo smartphone in maniera più salda ma anche utilizzare la modalità HDR (High Dinamic Range) che combina più foto con esposizioni diverse per creare un risultato perfetto anche in condizioni di luce critica. Con la funzione Tracking Focus mantieni fissa la messa a fuoco su un oggetto in movimento mentre attraverso la Modalità Manuale potrai regolare da solo le impostazioni, come faresti sulle fotocamere di alto livello: messa a fuoco, velocità dell’otturatore, sensibilità (ISO), bilanciamento del bianco(WB) ed esposizione (EV). Non dimenticarti poi di salvare i tuoi scatti in formato RAW, esattamente come viene letto dal sensore, perfetto per essere elaborato con il tuo programma di fotoritocco preferito.

 

Scopri tutte le fantastiche caratteristiche di LG G6!

2 Commenti a “Giocare con la fotografia grazie a LG G6”

  1. Christian ha detto:

    La fotocamera l’avrei preferita a 16 megapixel e in 16/9
    Detto questo il terminale è bellissimo e lo prenderò quando scenderà a 499 o giù di li.
    Buona Pasqua

  2. Christian ha detto:

    Correggo 🙂 Si può scattare in Full Screen cosa che a me.piace parecchio, 🙂

Lascia un Commento